[ALTRI SPORT] Paralimpiadi, primo oro per l’Italia – Altri Sport – Noi Italiani Forum

Shopping cart

close

Nessun prodotto nel carrello.

notification icon
itNoi applicazione
Tutto il meglio di Noi italiani.it sul tuo telefono
Installa

Forum

[ALTRI SPORT] Paral...
 
Condividi:
Notifiche
Cancella tutti

[ALTRI SPORT] Paralimpiadi, primo oro per l’Italia


Domenico Tropeano
(@domenicot)
Membro Admin
Registrato: 1 anno fa
Post: 469
Topic starter  

https://www.italiani.it/paralimpiadi-primo-oro-per-litalia/

In un periodo triste per il mondo intero, con la guerra che prosegue in Ucraina, fortunatamente giungono buone notizie dallo sport. Arriva il primo oro italiano alle Paralimpiadi invernali che si sta tenendo a Pechino. Un grande successo per Giacomo Bertagnolli che ha vinto la gara “visually impaierd”, cioè coloro che hanno disabilità visiva. Bertagnoli, portabandiera della spedizione azzurra, ha avuto Andrea Ravelli come guida. A completare il podio ci sono stati Johannes Aigner (austriaco) e Neil Simpson (britannico). Si tratta della seconda medaglia in questi Giochi per Bertagnolli dopo l’argento in superG.

Il medagliere delle paralimpiadi

Con questa vittoria dell’oro, l’Italia salta al tredicesimo posto nel medagliere delle paralimpiadi. Al momento l’Italia oltre all’oro di Bertagnolli ha vinto 2 bronzi.

Domina la Cina con 25 medaglie totali: 7 ori, 8 argenti e 10 bronzi. Al secondo posto, l’Ucraina: ben 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo. Chiude il podio il Canada: 4 ori, 2 argenti e 6 bronzi. A quota 3 ori ci sono: Giappone, Francia e Slovacchia. Unica a 2 ori è la Norvegia.

La delegazione italiana

Alle paralimpiadi appena iniziate (4 marzo) che si concluderanno il 13 marzo, l’Italia ha portato 32 atleti. Essi sono impegnati in 4 sport differenti: para ice hockey, sci alpino, sci di fondo e snowboard. Le uniche due discipline sportive in cui l’Italia non ha atleti nel biathlon e nel curling in carrozzina. Proprio quel curling che ha fatto esultare l’Italia con l’oro conquistato il mese scorso dal duo formato da Stefania Costantini e Amos Mosaner che riuscì a imporsi contro la forte Norvegia per 7-5 nella finalissima.


Citazione