[MOTORI] Ferrari, il marchio italiano più diffuso nel mondo – Motori – Noi Italiani Forum

Shopping cart

close

Nessun prodotto nel carrello.

notification icon
itNoi applicazione
Tutto il meglio di Noi italiani.it sul tuo telefono
Installa

Forum

[MOTORI] Ferrari, i...
 
Condividi:
Notifiche
Cancella tutti

[MOTORI] Ferrari, il marchio italiano più diffuso nel mondo


Domenico Tropeano
(@domenicot)
Membro Admin
Registrato: 1 anno fa
Post: 480
Topic starter  

“Date a un bambino un foglio di carta, dei colori e chiedetegli di disegnare un'automobile, sicuramente la farà rossa”

(Enzo Ferrari)

Chi da bambino non ha cavalcato la fantasia con un modellino di Ferrari tra le mani? Chi non riconosce quel logo raffigurante il cavallino rampante nero su sfondo giallo? Quanti poster, nelle varie epoche motoristiche dal 1944 ad oggi, sono stati appesi nelle stanze dei ragazzi e degli appassionati di tutto il mondo?
Ferrari si è confermata anche per il 2021 come primo marchio italiano più forte al mondo nella classifica di Brand Finance Global 500, che individua i 500 marchi più importanti sia per influenza sugli investitori che per valore di mercato.
La storia della Ferrari è costellata di successi imprenditoriali, di vittorie sportive, ma anche marchiata da tante vicissitudini sia umane che aziendali. difficoltà che il fondatore Enzo Ferrari ha sempre saputo affrontare con quell'animo e quella audacia che ha contraddistinto la classe imprenditoriale italiana di quell'epoca e che hanno contribuito a plasmare l'immagine del mito delle auto di Maranello.

Iniziamo dunque un racconto a puntate della storia che ha portato Enzo Ferrari a divenire il costruttore di auto sognate, ammirate, esempio dello stile e della qualità italiana nel mondo.
Quando nei primi del '900 iniziarono a comparire le prime automobili, sia in Europa che oltreoceano si diffuse la passione per le corse. Le prime gare automobilistiche vedevano i piloti impegnati in estenuanti percorsi lunghi centinaia di chilometri e spesso su sterrato. 
Enzo Ferrari nacque a Modena il 18 febbraio 1898. Il padre Alfredo Ferrari, possedeva un'officina in cui 20 operai lavoravano l'acciaio, la madre Adalgisa fu una madre esemplare, sia con Enzo che con suo fratello maggiore Dino. Alfredo desiderava per i figli un futuro all'interno dell'azienda di famiglia, ma il giovane Enzo aveva altri sogni. Voleva infatti fare o il giornalista o il direttore d'orchestra. All'età di 10 anni, nel 1908, Enzo vide per la prima volta una gara automobilistica nella quale partecipava Felice Nazzaro, il campione in carica che correva su una FIAT e ne rimase estasiato. Per volontà del padre sia Enzo che Alfredo vennero mandati in una scuola di ingegneria meccanica. Ma Enzo dimostrò totale disinteresse per le materie trattate e venne respinto. Durante la Prima Guerra Mondiale, nel 1915, Alfredo morì di polmonite. Per evitare che l'auto del padre fosse requisita ed utilizzata al fronte, Enzo si mise a modificarla per renderla da corsa ma il fratello Dino si oppose. Fu proprio quest'ultimo che arruolatosi nello stesso anno, pensò di allestirla come ambulanza.

 


   
Citazione
LuigiZeta
(@luigi-zurzolo)
Membro Admin
Registrato: 6 anni fa
Post: 4
 
Pubblicato da: @domenicot

Date a un bambino un foglio di carta, dei colori e chiedetegli di disegnare un'automobile, sicuramente la farà rossa”

Solo rossa!!!! 


   
RispondiCitazione
Condividi: